Disciplinare D.O.C.G.

In data 8 giugno 2011 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie n. 131, il Decreto Direttivo 17 maggio 2011 con il quale è stato approvato il riconoscimento della D.O.C.G. "Elba Aleatico Passito" o "Aleatico Passito dell'Elba".

Le disposizioni contenute nel decreto entrano in vigore a partire dalla campagna vendemmiale 2011/2012. Le aziende che intendono rivendicare dalla vendemmia 2011 i vini a D.O.C.G. "Elba Aleatico Passito" o "Aleatico Passito dell'Elba" provenienti da vigneti aventi  base ampelografica conforne alle disposizioni del disciplinare di produzione, sono  tenuti ad effettuare l'iscrizione dei medesimi allo schedario viticolo per la DO in questione  ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs 61/2010.

Dal decreto autorizzativo si segnalano, tuttavia, le seguenti specifiche:

- I quantitativi di vino atto e certificato a D.O.C. "Elba Aleatico" ottenuti in conformità del disciplinare di produzione "D.O.C. Elba" provenienti dalla vendemmia 2009 e precedenti,  possono essere rivendicati e commercializzati con la D.O.C. "Elba Aleatico" fino ad  esaurimento delle scorte a condizione che le aziende produttrici e detentrici del prodotto in  questione comunichino all'Organismo di Controllo Autorizzato della Camera di Commercio  i quantitativi di vino atto e certificato a DOC "Elba Aleatico" giacenti presso di esse. La  comunicazione delle giacenze di vino atto e certificato a D.O.C. "Elba Aleatico", anche  imbottigliato, dovrà pertanto essere trasmessa entro e non oltre il 7 agosto 2011.

Download documento PDF Modulo per la comunicazione delle giacenze

- I quantitativi di vino a D.O.C. "Elba Aleatico" ottenuti in conformità del disciplinare di  produzione "D.O.C. Elba" provenienti dalla vendemmia 2010, potranno essere certificati e  commercializzati con la D.O.C.G. "Elba Aleatico Passito" purchè la produzione sia rispondente alle condizioni previste per il disciplinare della DOCG ed a condizione che le  aziende interessate effettuino preventiva comunicazione all'Ispettorato Centrale per la tutela  Qualità e Repressione Frodi e all'Organismo di Controllo Autorizzato. In ogni caso i  quantitativi di vino atto a D.O.C. "Elba Aleatico" dell'annata 2010 potranno essere certificati  e commercializzati a D.O.C.G. "Elba Aleatico Passito" solo al momento in cui l'Organismo  di Controllo Autorizzato sarà in possesso delle "fascette" contrassegni di Stato previste per  le DOCG. Le fascette non saranno disponibili prima di febbraio 2012. Si informa, inoltre,  che il quantitativo di fascette ordinato al Poligrafico di Stato è stato calcolato sulla base  della presunta produzione della vendemmia 2011 in quanto la disposizione in questione è  stata resa nota solo con la pubblicazione del decreto autorizzatorio nella Gazzetta Ufficiale.

Download documento PDF Decreto direttivo Disciplinare docg Aleatico - Passito dell'Elba

Questa pagina è stata utile?
Questa pagina è stata utile?

Elenco siti tematici
Coordinate bancarie e postali CCIAA di Livorno
Camera di Commercio Livorno
Vetrina Toscana
Area riservata ai membri del Consiglio e della Giunta
  • La fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione
  • Stampa e Comunicazione
  • I video della CCIAA
  • URP
  • Modulistica
  • Privacy
  • Note legali
  • Amministrazione trasparente
  • Progetto legalita
  • Comitato Unico di Garanzia
  • Ciao Impresa
  • www.centrostudilivorno.it
  • Comitato Imprenditoria Femminile
  • Il portale degli agriturismi
  • Crea una rete # sviluppa la tua impresa
  • Piattaforma telematica di informazione e consulenza basic sullo start up aziendale Registrati per accedere a tutti i servizi on-line
  • Pratiche on line per Artigiani e Piccole Imprese
  • www.registroimprese.it
  • www.registroimprese.it
  • PEC
  • posta elettronica certificata
  • Gestirete e Archivierete
  • Universitas Mercatorum
  • Verifiche PA