Guida alla compilazione dei Certificati di origine

I certificati di origine NON PREFERENZIALE vistati dalle Camere di Commercio sono richiesti da alcuni Paesi extra CE quale documento attestante l’origine delle merci.
Il rilascio dei C.O. è disciplinato dai Regolamenti CEE n. 2913/92 (articoli 22-44) e 2454/93 (art. 35-54).
L’Ufficio Promozione e sostegno alle Imprese distribuisce i formulari dei C.O. annotando su apposito registro i numeri di serie dei fascicoli ceduti e i nominativi delle Ditte che li hanno ritirati. Eventuali formulari inutilizzati o compilati erroneamente dovranno essere restituiti all’Ufficio. In caso di distruzione accidentale dei formulari dovrà essere presentata all’Ufficio apposita dichiarazione giustificatrice. In caso di smarrimento o furto dei formulari dovrà essere consegnata all’Ufficio copia della denuncia presentata alle competenti autorità di polizia.

Competenza territoriale

Il rilascio del C.O. dovrà essere richiesto alla Camera di Commercio nella cui circoscrizione la Ditta richiedente ha:

  • Sede legale, oppure in via eccezionale
  • Unità operativa o filiale principale previa comunicazione scritta alla Camera di Commercio competente per sede legale
  • Disponibilità della merce da spedire all’estero (extra CE) e relativi documenti giustificativi dell’origine, previa richiesta di autorizzazione alla CCIAA competente per sede legale.

Richiesta di rilascio

Per la richiesta del visto il modulo di C.O. dovrà essere presentato all’Ufficio Promozione e sostegno alle Imprese compilato a macchina e firmato sulla copia rosa di richiesta rilascio in basso a destra e sul retro, sotto alla dichiarazione di origine, dal legale rappresentante (firma per esteso con indicazione in stampatello di nome, cognome e qualifica) della Ditta richiedente.
Al fascicolo compilato sottoscritto dal legale rappresentante dovranno essere allegati i seguenti documenti (che verranno trattenuti dall’Ufficio):

  • Fattura di vendita con destinatario extra CE firmata dal legale rappresentante (firma originale)
  • Copia della lettera di credito (se citata sul C.O. e/o contenente istruzioni vincolanti per la compilazione del C.O.)
  • packing list (se la fattura commerciale non contiene indicazioni atte a identificare merce, quantità e pesi);
  • fattura pro-forma (se citata sul C.O.);
  • dichiarazioni di origine su fattura o altro documento commerciale sottoscritte, ovvero effettuate mediante elaboratore elettronico, dai fornitori in caso di merci prodotte da terzi di origine CE
  • fatture dei fornitori e certificati di origine non preferenziale per merce extra CE.

Se necessario l’Ufficio potrà richiedere ogni altra informazione o documento che verrà ritenuto utile per l’emissione del C.O.

A chi rivolgersi
Ufficio Promozione economica e Sostegno alle Imprese
P.zza del Municipio, 48
57123 Livorno

Piera Cicconi 0586-231268
Rita Badalassi 0586-231227
Michela Cappelli 0586-231319
Elisabetta Rimicci 0586-231313
Katia Le Rose 0586-231316


Questa pagina è stata utile?
Questa pagina è stata utile?

Elenco siti tematici
Coordinate bancarie e postali CCIAA di Livorno
Camera di Commercio Livorno
Vetrina Toscana
Area riservata ai membri del Consiglio e della Giunta
  • La fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione
  • Stampa e Comunicazione
  • I video della CCIAA
  • URP
  • Modulistica
  • Privacy
  • Note legali
  • Amministrazione trasparente
  • Progetto legalita
  • Comitato Unico di Garanzia
  • Riapertura termini per assegnazione seggio alle organizzazioni sindacali dei lavoratori
  • Ciao Impresa
  • www.centrostudilivorno.it
  • Comitato Imprenditoria Femminile
  • Il portale degli agriturismi
  • Crea una rete # sviluppa la tua impresa
  • Piattaforma telematica di informazione e consulenza basic sullo start up aziendale Registrati per accedere a tutti i servizi on-line
  • Pratiche on line per Artigiani e Piccole Imprese
  • www.registroimprese.it
  • www.registroimprese.it
  • PEC
  • posta elettronica certificata
  • Gestirete e Archivierete
  • Universitas Mercatorum
  • Verifiche PA