Torna alla pagina iniziale Stampa questa pagina Area riservata

Brevetti e Marchi - Novita’ per deposito brevetto per invenzione industriale

A seguito di un accordo tra il Ministero dello Sviluppo Economico – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e l’Ufficio Europeo dei brevetti – EPO a far data dal 1 luglio 2008 tutte le domande di brevetto per invenzione industriale depositate in Italia per le quali non è rivendicata la priorità estera dovranno essere corredate dalla traduzione in lingua inglese delle rivendicazioni.
In mancanza di tale documento le tasse di concessione governativa previste per il deposito devono essere integrate di Euro 200,00.

Tali novità sono state introdotte con decreto 27 giugno 2008 e successiva circolare n. 570 del 30 giugno 2008 nei quali sono indicate anche modifiche e precisazioni riguardanti la modalità di realizzazione e di compilazione dei documenti da allegare alle domande di brevetto.

In particolare: la descrizione non deve contenere pagine relative al riassunto che dovrà essere allegato come documento autonomo, così come per le rivendicazioni, anch’esse da allegare a parte.
La traduzione in lingua inglese delle rivendicazioni deve essere allegata come documento indipendente e in mancanza dovranno essere versate le relative tasse aggiuntive.

Decreto 27 giugno 2008

Circolare n. 570 del 30 giugno 2008

Questa pagina è stata utile?
Questa pagina è stata utile?

Elenco siti tematici
Coordinate bancarie e postali CCIAA di Livorno
Camera di Commercio Livorno
Area riservata ai membri del Consiglio e della Giunta
  • Centro studi e ricerche

  • Fondazione per l'impresa, la ricerca e l'innovazione

  • Sportello sviluppo Brevetti

  • Stampa e Comunicazione
  • I video della CCIAA
  • URP
  • Modulistica
  • Progetto legalita
  • Comitato Unico di Garanzia
  • La fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione
  • EXPO 2015
  • Ciao Impresa
  • Pratiche on line per Artigiani e Piccole Imprese